(English translation available soon)

Il gruppo dei Goblin è stato creato da Claudio Simonetti e Massimo Morante.
Nel 1973 Claudio Simonetti e Massimo Morante registrano diversi brani musicali e cantati, con l'amico/manager Giancarlo Sorbello partono per Londra dove contattano il fonico/produttore Eddie Offord famoso per aver registrato molti album degli Yes, Gentle Giant ed Emerson Lake & Palmer, il quale, dopo aver ascoltato le loro musiche, accetta di produrre il loro album.

Nel 1974 entrano a far parte del gruppo Fabio Pignatelli al basso e Carlo Bordini alla batteria, il nome è “Oliver” e tornano a Londra dove registrano nuove musiche con l'aggiunta del cantante americano Clive Haynes, conosciuto mesi prima in una stazione della metropolitana londinese, insieme fanno parecchi concerti in diverse scuole inglesi.
Tuttavia Eddie Offord parte in tourneè con gli Yes e non ha più tempo per seguire e produrre il gruppo, la band torna in Italia e successivamente grazie al padre di Claudio, Enrico Simonetti, ottengono un contratto con la Cinevox Record.

Il gruppo comincia a registrare un LP (che uscirà in seguito con il nome di “Cherry Five”), e durante la registrazione la Cinevox li propone a Dario Argento che cerca una band rock per il suo nuovo film (Profondo Rosso).
Dopo averli ascoltati, il regista decide immediatamente di fargli registrare la colonna sonora di Profondo Rosso come esecutori e arrangiatori, anche se inizialmente la stessa soundtrack era stata affidata al famoso jazzista Giorgio Gaslini il quale aveva già iniziato a lavorare sul film con l'orchestra. Dopo alcune discussioni con Argento, Gaslini lascia il film ed il regista chiede ai ragazzi di completare il lavoro e di comporre i brani principali. Con Walter Martino alla batteria (al posto di Carlo Bordini), il gruppo cambia nome in “Goblin” e registra la colonna sonora del film componendo i brani principali: Profondo Rosso, Death Dies e Mad Puppet.
Il brano Profondo Rosso rimane l’opera più conosciuta e famosa del gruppo.

Nel 1975 i Goblin ottengono con questa colonna sonora il "Disco d'oro" vendendo, nel solo primo anno di uscita, un milione di copie e rimanendo per cinquantadue settimane nelle classifiche di vendita dei 45 giri e dei Long Playing (16 settimane al primo posto, record mai superato da nessun altro artista italiano!), non solo in Italia ma anche in tutto il mondo.

Nella primavera del 1975 e poi ufficialmente e contrattualmente nel 1976 entrano a far parte del gruppo Maurizio Guarini alle tastiere e Agostino Marangolo alla batteria , i Goblin realizzano il LP Roller i cui brani saranno utilizzati successivamente come colonna sonora del film Wampir di George Romero nel 1977. La formazione ai tempi di Roller era la seguente: Maurizio Guarini, Agostino Marangolo, Massimo Morante, Fabio Pignatelli, Claudio Simonetti, la stessa formazione con cui il gruppo si e' esibito dal vivo per un anno dal novembre 75 al novembre 76. Roller però non ottiene il successo sperato, il gruppo ritorna sulla strada della composizione di colonne sonore e nel 1977 realizza le musiche del film Suspiria di Dario Argento; sicuramente l’album più sperimentale del gruppo, forse la colonna sonora più ispirata dei Goblin, un'opera d'avanguardia vera e propria. Curiosità: le voci, in “Witch” sono di Massimo Morante, mentre quella nel tema principale "Suspiria" è di Claudio Simonetti. Guarini lascia il gruppo durante la lavorazione in studio.

Il film Suspiria diventa il film "cult" più famoso di Argento e, insieme all'album della colonna sonora di "Zombi/Dawn od the dead" di Romero, anche l'abum più famoso e venduto dei Goblin in alcuni paesi.

Nel 1978 i Goblin ritornano al successo realizzando la colonna sonora del film Zombi di Gorge Romero, il LP vende in tutto il mondo, principalmente in Europa-Giappone-USA.

Nello stesso anno (1978) il gruppo realizza un nuovo LP “Il Fantastico Viaggio del Bagarozzo Mark”, un concept album progressive sul tema della droga e prima opera della band con brani cantati da Massimo Morante. L'album, anche se è tra i più riusciti dell'intera carriera, non ottiene il successo meritato e solo con gli anni viene rivalutato da pubblico e critica diventando un autentico cult, tanto da meritarsi nel 2001 una riedizione in cd con tanto di traccia video contenente un'intervista esclusiva alla band. Oggi è uno dei più venduti nelle varie riedizioni.

Sempre nel 1978, dopo la realizzazione di altre colonne sonore a nome della band (da ricordare l'ottima Wampyr/Martin di Romero come abbiamo già detto), Massimo Morante e Claudio Simonetti iniziano la carriera da solisti.
Senza più i leader Morante e Simonetti, la band compone le colonne sonore dei film Buio Omega, Patrick, Contamination, St Helens (col supporto dell'orchestra sinfonica) e Notturno, e dopo tre anni si scioglie.

Nel 1982, Fabio Pignatelli e Maurizio Guarini, con l’aggiunta di altri musicisti esterni, realizzano il LP “Volo”, di matrice pop/fusion e con un sound distante dalle classiche sonorità Goblin.
Sempre nel 1982, Dario Argento prova a riformare i Goblin originali per la colonna sonora del film Tenebre, esce così la soundtrack del film (interessante commistione di progressive/rock, dance, elettronica e con l’utilizzo del vocoder) a nome “Simonetti, Pignatelli, Morante” (Marangolo non partecipa alla reunion), ma subito dopo le strade dei musicisti si separano nuovamente.

Nel 2000, il gruppo al completo torna insieme grazie alla colonna sonora del nuovo film di Dario Argento, Non ho sonno, ma anche in questo caso, subito dopo l'uscita dell'album omonimo i quattro si separano.

Nel 2003 Massimo Morante e Fabio Pignatelli ricostituiscono nuovamente il gruppo insieme a Maurizio Guarini e Agostino Marangolo.
Contemporaneamente all'uscita del sito web ufficiale, i quattro pubblicano il nuovo album “BackToTheGoblin2005” sotto l'etichetta indipendente BackToTheFudda. L'album e' tuttora in vendita solo tramite lo store ufficiale del sito e non e' distribuito nei negozi. E' scaricabile su iTunes e principali siti di download.

Nel 2009, dopo 31 anni di assenza dal palcoscenico, la band torna ad esibirsi in alcuni importanti e prestigiosi concerti con la formazione originale quasi al completo: Massimo Morante, Fabio Pignatelli, Maurizio Guarini e Agostino Marangolo, supportati da un secondo tastierista; il gruppo suona al” Donaufestival” a Vienna, al “Parc de la Villette” a Parigi, al “Dancity Festival”a Foligno, al “Supersonic Festival” a Birmingham e al prestigiosissimo “Scala” a Londra.
Il 16 dicembre 2009 il gruppo annuncia il suo ennesimo scioglimento ma, a sorpresa, all'inizio dell'estate 2010 la band torna nuovamente in attività come "New Goblin": Massimo Morante e Maurizio Guarini, insieme a Claudio Simonetti che è rientrato nel gruppo, decidono di riformare la band ma questa volta senza Pignatelli e Marangolo, sostituiti da Bruno Previtali e Titta Tani, già membri dei Daemonia.
Nel 2010 i "New Goblin" hanno iniziato a esibirsi in tutto il mondo, spaziando dall'Europa al Giappone all'Australia.

I Goblin hanno fatto il loro primo tour in Nordamerica in ottobre 2013, con molti concerti sold out, compresi 3 show all'Egyptian Theater di Los Angeles.
Il 27 ottobre hanno eseguito "Suspiria" live all'Housecore Horror Film Festival di Austin, TX, concludendo il loro primo tour negli states. Il tour è stato un grande successo, e il gruppo molto soddisfatto del risultato, viaggiando e incontrando molti fans. Il tour è stato documentato dai fan con molte foto e filmati.

I Goblin sono tornati negli States per un tour bis, "Late Fall", iniziato il 30 novembre e terminato a metà dicembre. Questo secondo set ha visto il ritorno il formazione dei membri originali Fabio Pignatelli e Agostino Marangolo, e di Aidan Zammit come secondo tastierista.

Ancora un tour nordamericano, nella primavera 2014. Questa volta il tour si è svolto soprattutto nella fascia meridionale degli Stati Uniti: Florida, Texas, Arizona e California. Questa volta come secondo tastierista si è unito al gruppo Steve Moore, componente del gruppo americano Zombie.

Nella seconda parte del 2014 i Goblin hanno iniziato la produzione di un nuovo album, "Four of a Kind", che è stato poi pubblicato nella primavera 2015. Il progetto è stato finanziato dai fan tramite crowdfunding con la Pledge Music.

A febbraio 2016 è stato pubblicato l'album live Austinato, in formato sia audio che video. Il titolo viene da Austin, TX, luogo in cui e' stato registrato il concerto live durante il tour del 2014.

Nella primavera 2017 la band ha ripreso l'attività live con tre concerti in Europa: Svezia, Norvegia e Grecia. Grande riscontro dei fan che non avevano mai visto I Goblin nella formazione storica.

Visita la sezione Live per informazioni riguardanti date e luoghi dei prossimi concerti.